Attualità/Italia/My opinions

Anche Lui il settimo giorno si riposò…

Rimini centro commerciale

Image via Wikipedia

Ho lavorato per dieci anni nel mondo del commercio, dove non esistono domeniche e festività: devi lavorare sempre e comunque per garantire il servizio ai consumatori.

Nemmeno stessimo parlando di servizi salvavita come i pronto soccorsi.

Il fatto non è che i consumatori lavorando tutta la settimana, abbiano il diritto, sacrosanto, di svagarsi con lo shopping nel fine settimana, ma parliamo più che altro di come, anni fa, i negozi stessero chiusi la domenica e la gente non avesse problemi di “noia” nel weekend.

Stiamo parlando di quando la gente non dava tutto per scontato e, magari, trattava meglio le persone che danno loro un servizio, anche in un giorno di festa, rinunciando a viverlo con la famiglia e gli affetti, così, per dovere lavorativo e serietà.

Per questo sono daccordo con chi ha manifestato il suo “no” alle aperture indiscriminate del 1° maggio. Se è la festa dei lavoratori, lo è per tutti, senza distinzioni, quindi: tutti devono avere la possibilità di fare festa.

Fabrizio Rondolino, su Vanity Fair, dice che non capisce chi ha protestato, perché “le persone hanno diritto allo shopping nel weekend”.

Mi spiace ma non sono daccordo.

La gente ha il dovere di essere educata e non trattare le persone che lavorano, come loro, a pesci in faccia solo perché si sentono superiori.

“In fondo questo lavoro se l’e scelto lei…”

Questa è una delle frasi che ho dovuto sentirmi dire dai clienti della domenica.

Vi sembra giusto, che una persona che sta facendo sacrifici per avere qualche possibilità lavorativa, si sente vessata a questo modo dà clienti troppo abituati bene e che pretendono di essere trattati alla stregua di tanti re e regine, solo per il fatto di entrare nel tuo negozio?

Io non credo.

E, ora che, anche io, svolgo un lavoro d’ufficio e il weekend sono libera, per sostegno ai miei ex colleghi di centro commerciale, dentro a centri commerciali vari, non ci metto piede.

Troppo facile parlare quando si è sempre lavorato i canonici cinque giorni la settimana. Troppo facile avere sempre sottocchio il mero guadagno.

Annunci

One thought on “Anche Lui il settimo giorno si riposò…

  1. Ottimo post!!

    Voglio vedere se a chi fa lavoro lu-ve 9-18 si proponesse di fare anche un turno di sabato e/o domenica. E i centri commerciali nel week end sono i posti più stressanti del mondo, come fa la gente a divertirsi? Mah.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...