Attualità/Italia/My opinions/Politica

I servi del potere (o come li chiamo io: i rosiconi)

Come sempre mi trovo in completo accordo con questo articolo scritto da Pino Corrias sul suo blog. Esiste questo odioso tipo di persone in Italia che, immancabilmennte, tifa per i “potenti” di turno. Mi capita di arrabbiarmi molto quando sento in tv o, persino, personalmente, di persone che, come se fosse del tutto normale, dicono … Continua a leggere

Vota:

Diario/Mondo/Politica

Diaro – 28 dic 2011 [3]

Grecia 2011 In tutto questo 2011 abbiamo confidato con lo spauracchio del fallimento della Grecia. Lo Stato ellenico è stato più volte sul punto di implodere per colpa della gestione disastrosa del debito pubblico. Troviamo molti punti in comune con la situazione italiana. Monti, nel suo discorso agli italiani per spiegare la manovra “lacrime&sangue” che … Continua a leggere

Vota:

Attualità/Italia/My opinions/Politica

Rassegna stampa mondiale sulle dimissioni di Silvio Berlusconi.

Tutto il mondo, come potete vedere qui sopra, ha dato molto risalto alle (annunciate) dimissioni di Silvio Berlusconi dalla Presidenza del Consiglio italiana. Diciamo anche, che molti autorevoli giornali stranieri, hanno sposato la causa di quelle forze economiche mondiali che si sono adoperate per far fare (costringendolo) un passo indietro al nostro, ormai ex, Premier. … Continua a leggere

Vota:

Attualità/Mondo/My opinions/Politica

Venti di rivoluzione: il fuoco della verità e della libertà cova sotto le ceneri della crisi globale.

Tutto è cominciato da un cerino. Il cerino che ha acceso e, poi, usato per darsi fuoco per protesta il povero ambulante tunisino Mohamed Bouazizi. Come avevo immaginato qualche giorno fa, dopo la “Rivoluzione del pane” in Tunisia, altri Stati, cosìdetti autocratici, sono pronti ad esplodere. Avevo parlato di Egitto, Algeria, Libia. A cui, ieri, … Continua a leggere

Vota:

Attualità/Italia/My opinions

Tutti su da terra!

Nell’ Italietta dei governanti mafiosi e puttanieri, gli operai e gli studenti devono salire sui tetti e sulle gru per farsi “sentire”. E’ accaduto a Brescia, a Termini Imerese, a Cagliari. Succede a Milano, a Pisa, a Roma. Si issano su tetti, si incatenano a ponteggi, scalano ciminiere di fabbriche ormai abbandonate. E cercano di … Continua a leggere

Vota: